sabato 17 novembre 2012

DIARIO DI UN GIOVANE SPOSO - Io, me ed Eva Riccobono

Premesso che quest'estate andrò in montagna, visto il casino che ho creato nella mia spiaggia (v. post precedente)...ritornando a noi, l'altra sera ero a cena con Risiko Fuxia e mi squilla il telefono: "Pronto? Ah...mmh....mmh, sì ok, va bene...ok..." e Risiko subito:
 "Almeno quando sei a cena non puoi buttare il tuo cellulare in un crepaccio?" e io: "Scusa, ma era una chiamata di lavoro...chePPALLE...UF...!" e lei : "Che palle uf! Cosa?" e io: "Ma no, niente...devo girare una specie di cortometraggio con una delle più famose modelle italiane..." e Risiko senza scomporsi e senza lasciar trapelare la sua gelosia:" TI AMMAZZO, TI SPACCO QUESTO PIATTO DI RISOTTO SULLA TESTA...CHI È LEI?" e io per farla incazzare ancora di più, fingo distacco e quasi sbadigliando rispondo: "Eva Riccobono", poi mi rannicchio per attutire il più possibile il piatto di risotto, che da lì a pochi secondi mi doveva essere spaccato sulla testa, ma non mi arriva niente...così ritorno dritto e Risiko: "Ma dai!...Sai che la Riccobono mi piace molto?...trovo che sia una bellezza molto distinta e per niente scontata..." e io un pò stupito: "Scusa, ma non sei gelosa? starò a Roma per 3 giorni con lei..." e Risiko portandosi alla bocca il bicchiere di Traminer: "Se caga te è messa male...". Molto bene. Parto per Roma per girare la seconda edizione di SHORT MOVIES (un format che ho ideato per premiare i cortometraggi italiani ed internazionali, la cui precedente edizione con Luca Argentero è andata molto bene...per cui mi hanno chiesto di rifarlo). È mattina e aspetto la distinta e per niente scontata RICCOBONO, davanti ad uno splendido edificio in pieno stile anni '70 per metà diroccato che ho trovato come location, nel Bronx della periferia di Roma. Lei arriva e scende con eleganza dalla macchina, mentre io l'aspetto seduto su una ruzzola di cavi con la squadra che deve effettuare le riprese, mi alzo e per creare subito un clima ironico e disteso mi presento: "Ciao Eva, sono Jacopo Morini...e ho leccato tutti i tuoi calendari!"...il direttore delle luci sputa il caffè che stava bevendo su un cameraman, La Riccobono non si scompone e lasciandomi il suo trolley mi risponde: "Piacere Eva, e non ho mai fatto calendari"...io per spezzare la tensione, mi giro verso la troupe e dico:"E allora cosa cazzo ho leccato in sti giorni?"...il direttore della fotografia risputa il caffè che avanzava sulla felpa dell'altro cameraman...e lei algida, austera non si scompone di nuovo e con educazione: "Invece di fare il coglione andiamo a farci un caffè così mi spieghi cos'è sta cosa che dobbiamo girare." Molto bene. Già dalla colazione capisco subito che l'algida, distinta e per niente scontata Riccobono, in realtà è simpatica e alla mano (...e a tratti mi ricorda Umberto, un mio amico con cui facevo le gare di rutti)...così si parte e durante le riprese scopro le seguenti cose:

1- Gioca di merda a bigliardino

2- È una lettrice di Risiko Wedding 
3- Che la simpatia che Risiko Fuxia ha per lei è reciproca:
Infatti appena entro nel camerino, lei si rivolge alla truccatrice dicendo: "Hai visto le foto della moglie di Jacopo su Facebook?" e la truccatrice: "Sì è bellissima!" e la Riccobono: "Ma sai che ho un casino di amiche bellissime che alla fine si sposano con uomini come lui...". 
Molto bene...godetevi il backstage girato col mio cellulare:

                                     





7 commenti:

  1. Che cVetino....ahahah :D comunque un calendario l'aveva fatto davvero...per Max. Tipa tosta!

    RispondiElimina
  2. Top siciliana....nn aggiungo altro!

    RispondiElimina
  3. Siete tutti e due dei miti!!!

    RispondiElimina
  4. Non pensavo che Eva Riccobono fosse così simpatica! hahahaha fate scassare

    RispondiElimina
  5. POTRESTE CONDURRE UN PROGRAMMA INSIEME!

    RispondiElimina
  6. Ogni volta che vedo le facce perplesse di JAcopo scoppio a ridere :D

    RispondiElimina
  7. Grande Jacopo, tifo, tifo, tifo.... vedi che il tempo da ragione agli intelligenti e torto agli stolti?
    vitosvito

    RispondiElimina