giovedì 13 giugno 2013

DIARIO DI UN GIOVANE SPOSO - SISCO DISCO


Sabato si è sposato mio cugino! Nella mia famiglia questo tipo di esclamazione vuol dire tutto e niente, perché ho un casino di cugini, ma quelli con cui ho vissuto di più la mia infanzia sono essenzialmente Giovanni ed Edoardo... figli della sorella di mia mamma, che in realtà avrebbe voluto 2 bambine...anche mia
mamma avrebbe voluto 2 bambine, ma siamo nati io e Andrea che per punizione, siamo stati vestiti da femmina fino a all'età di 3 anni...

Per fortuna questa cosa non ha avuto conseguenze gravi se trascuriamo il fatto che ogni volta che abbiamo un mal di pancia, io e mio fratello prendiamo il moment rosa. Da piccoli ci divertivamo tanto con i cugini, un pò perchè c'era (e c'è tutt'ora) un grande feeling, un pò perche ci bastava veramente poco per divertirci forse anche per il fatto che fossimo tutti biondi e in 4 facessimo il cervello di un colibrì. Ebbene, tornando al presente, sabato Edoardo si è sposato a Lucca con Natalia, una bellissima e molto simpatica ragazza serba conosciuta a Londra. Io tra l'altro mi ero preparato da una settimana una battuta bellissima da dire in un momento cloù della cena e non vedevo l'ora di dirla, ma Risiko mi ha giurato che mi avrebbe chiesto il divorzio se ci avessi provato...allora a malincuore ho evitato (la battuta era: "Scommetto che Natalia ha qualcosa in serbo per noi..."). Anche se sono sicuro che questa battuta avrebbe reso il tutto ancora più indimenticabile, devo dire che è stata una forte emozione e tutto ha funzionato alla perfezione, dalla chiesetta stupenda, la magnifica villa dove è proseguita la serata, al catering ottimo (che tra l'altro è lo stesso del matrimonio mio e di Risiko Fuxia...e per noi è stata l'occasione per assaggiarlo...visto che al nostro matrimonio eravamo talmente emozionati che non abbiamo toccato cibo). Cosa stavo dicendo? Ah sì, che tutto è stato perfetto...se facciamo finta di ignorare le performance del "re della Gaffe"...del "Gran Visir della battuta fuori luogo", di colui che mette in imbarazzo mia madre un giorno sì e uno no...MIO PADRE.
Il mitico Frank, come molti dei miei amici amano chiamarlo, è stato protagonista di diverse pagine di questo blog (per chi non conoscesse ancora il personaggio, al fondo troverete i link delle sue precedenti performance) già al mio Matrimonio si era distinto per alcune gaffe come ad esempio presentare a tutti "Amalia: la mamma della sposa!"...ma in realtà si trattava di Fiammetta (la zia della sposa)...e devo dire che anche al Matrimonio del cugino Edoardo non si è smentito. In particolare si è distinto per i seguenti interventi:
1) In Chiesa appena vede che il prete è di origini indiane borbotta ad alta voce: "Il prete è indiano, i famigliari della sposa sono serbi, qui nessuno ci capirà un cazzo!"
 ...alla parola "cazzo" una signora ha avuto un malore, il crocefisso ha scricchiolato in maniera sinistra e mia mamma ha fatto un passo di lato nel caso Dio avesse deciso giustamente di fulminare mio padre.
2) In mezzo a un tot di elegantissime signore al ricevimento che gli chiedono indicando me e mio fratello:" Ma quelli sono i tuoi figli?" lui ha risposto:"Credo di sì...quello sui cui sono meno sicuro è il piccolo...assomiglia molto al bagnino di Forte dei Marmi"...a mia madre di fianco va per traverso una tartina e io e mo fratello l'abbiamo salvata per un pelo, facendole la manovra di Heimlich. 
3) All'età di quasi 70 anni si è dato il nome d'arte "SISCO DISCO" e si è lanciato nelle danze (v. video qui sotto) diventando il mito della serata soprattutto per la famiglia di Natalia che ora lo adora...e anche se mia madre li ha supplicati di portarlo in Serbia con loro...loro l'hanno ignorata... erano troppo presi a battere il cinque a mio padre cantando in coro "SISCO DISCO! - SISCO DISCO! - SISCO DISCO! ".
video

Altri Link su mio padre:

Grigliata dal benzinaio

il giorno del matrimonio

 

12 commenti:

  1. Stavo bevendo il caffè al barettino e ho rischiato di sputare tutto dalle risate sulla prima battuta...tuo padre è un mito! :-)

    RispondiElimina
  2. Solo per dire che l'appellativo "mitico Frank" è una mia creazione!....da tanti anni ormai avevo capito le sue enormi potenzialità!!!!
    ....e perchè non parli di quando sosteneva che tu eri figlio di Ronald Koeman per la straordinaria somiglianza!!???? :-)
    Ciao Jack!
    Mario

    RispondiElimina
  3. ahaha!! bellissimo la battuta!! ahahah!!
    e complimenti a tuo padre! XD

    RispondiElimina
  4. "Facevamo in quattro il cervello di un colibrì" è veramente eccellente!! Ma non vi buttate così giù... :-D

    RispondiElimina
  5. Ahahahahah, tuo padre lo adoro!!!
    Ma davvero tua mamma vi ha vestiti da femmina fino a tre anni??? 0_o'''

    RispondiElimina
  6. mal di pancia dal ridere...
    mi dai un moment rosa?!

    RispondiElimina
  7. Fenomeno...cancelli anche i commenti che non ti garbano...
    Ciao va'.

    RispondiElimina
  8. Ahahahhah... Tuo padre sempre più mito!
    Però, davvero siete voi quelli in foto da piccoli??!

    Chiara.

    RispondiElimina