martedì 12 giugno 2012

DIARIO DI UN GIOVANE SPOSO - L'anniversario

Ieri è stato il nostro anniversario di Matrimonio e per celebrarlo ecco la pagina di diario che parla di quel giorno magico ...così i nuovi lettori diranno:"No pazzesco...allora è da qui che è nata tutta la saga di Risiko Wedding!" e i vecchi lettori diranno: "No che palle...l'ho già letto!"









Mi sembra ieri che Carlotta si è inginocchiata davanti a me e mi ha supplicato di sposarla...ed eccoci qua dopo sette anni di fidanzamento è arrivato il fatidico 11- giugno - 2011! E' stato un giorno magico in un piccolo castello rustico con la chiesetta nel giardino, gli amici, i parenti, Carlotta che si commuove leggendo il rito del matrimonio ed io che sbaglio a leggere due paragrafi sopra una roba che non c'entra...tutto perfetto insomma. Il matrimonio è un bel momento perchè rivedi i familiari che abitano lontano ed è un'occasione per conoscere quelli della tua sposa che non hai mai incontrato. Ad un certo punto durante l'aperitivo Carlotta mi presenta una zia del Veneto, una signora sui 60 anni molto distinta e dopo un pò che parliamo arriva la domanda fatidica: "Lei di cosa si occupa...che lavoro fa?" ed io: "Guardi signora io lavoro nel campo della comunicazione e metto la mia creatività a disposizione di vari media come la Tv, il Web, campagne pubblicitarie..." in quel momento passa di lì mio padre ubriaco con la coda di un gamberone che gli spuntava ancora da un lato della bocca e interrompendomi fa alla signora:"FUFFIGLIO FELLOPULOFIP!"...e la signora: "Prego?", e mio padre deglutendo il gamberone: "..MIO FIGLIO E' QUELLO CHE MANDA IN CULO I VIP!". Prima che l' anziana e distinta zia di Carlotta si girasse per chiedermi spiegazioni, io ho fatto finta di salutare un amico in fondo al prato...e mi sono gettato nel fossato che circondava il castello.

5 commenti:

  1. Auguroni... io l'ho riletta, ma fa sempre ridere ^_^

    RispondiElimina
  2. Grande Jacopo!!! :)
    Ila

    RispondiElimina
  3. io ti adoro, se fossi gay ti ruberei a quella santa donna di tua moglie con la quale rischiavo quella stupenda gaffe al caffè vicino al vostro ufficio, ricordi? per tua fortuna sono eterossessuale...non praticante...ma ti adoro jacopo, sei una bellissima persona e mi fai morire dal ridere. Spero vivamente di poter condividere prima o poi una cenetta in vostra compagnia.
    Vitosvito, il superprestigiatore

    RispondiElimina