lunedì 24 ottobre 2011

DIARIO DI UN GIOVANE SPOSO - Marco Simoncelli


Grazie al mio lavoro ho avuto modo di conoscere diversi personaggi del mondo dello spettacolo  e dello sport. Purtroppo non ho mai avuto modo di conoscere Marco Simoncelli, ma al di là delle sue performance sportive, l'ho sempre reputato un ragazzo che trasmetteva positività e buon umore...tutto di lui mi metteva di buon umore, anche il suo look e il suo accento. Sembrerebbe un aspetto trascurabile, ma se ci pensate ognuno di noi ogni giorno deve affrontare diversi problemi e questo periodo storico in generale non ci aiuta ad essere troppo sereni, quindi apprezzo sempre di più le persone che naturalmente trasmettono positività o anche un semplice sorriso...e Marco Simoncelli era una di queste. Ieri Carlotta guardando il tg si è commossa e ha versato più di una lacrima, perchè come tutti ha pensato che non fosse giusto che un ragazzo di soli 24 anni pieno di vita, potesse scomparire così... Anch'io stavo per cedere alle lacrime, ma poi ho sorriso perchè ho pensato: "Chissà che casino pianterà Marco Lassù...forse c'è bisogno di un pò di buon umore anche in Cielo....chissà che faccia farà San Pietro quando vedrà quella pettinatura...!"

4 commenti:

  1. San Pietro gli darà qualche commissione da fare e trasformandolo in un angelo lo rifarà atterrare sul pianeta terra con altre sembianze per evitare che a qualcun'altro possa capitare lo stessa sorte...R.I.P Sic.

    RispondiElimina
  2. Io pure ieri mi son commossa, anche per la famiglia di questo ragazzo. Ad essa va il mio pensiero, e lo mando dal tuo blog perchè anche in questa occasione sei riuscito ad essere leggero e delicato, senza scadere in certi atteggiamenti falsamente melodrammatici che purtroppo spesso vengono sfoggiati in queste occasioni.

    RispondiElimina
  3. Grazie Jacopo! Sottoscrivo tutto quello scritto da Titti...e secondo me il Sic diventerà il "Mercurio" di San Pietro: la sua prima missione sarà far arrivare il più in fretta possibile ai più il messaggio che la vita è preziosa e se non premiamo troppo sull'acceleratore non succederà nulla di male se non arrivare qualche minuto dopo dai nostri cari...

    RispondiElimina
  4. la penso proprio come te Jacopo :(

    RispondiElimina