domenica 1 settembre 2013

DIARIO DI UN GIOVANE SPOSO - Trauma POST-VACANZE


Di solito succede questo...per lo meno a me: Entro nell'androne del mio condominio e mi avvicino alla cassetta delle lettere come una vittima di Alien si avvicina ad un uovo di quella specie aliena, sapendo che la curiosità potrebbe ucciderlo...infatti ci sono 3 bollette, 2 multe, e la simpatica TARSU...la tassa dei rifiuti...carissima...anche se tra me e Risiko Fuxia nel 2013 abbiamo buttato nella spazzatura la buccia di due pinoli. Arrivo sul mio pianerottolo e mi avvicino alla porta sperando che non abbia segni di forzatura, tipico segnale che i ladri hanno approfittato dell'estate per ripulire il mio appartemento o che mio fratello è tornato ubriaco sbagliando casa. Nel primo caso in cuor mio so che se anche se fossero venuti i ladri, non avrebbero trovato niente...a parte oggetti e mobili decapati...

...Così aprendo la porta del mio ingresso, mi immagino il rom Yuri che rivolgendosi al socio Sergej scuotendo la testa avrebbe detto: "Un altro stupido italiano che si è fatto mettere dentro culo da negozio che vende cose usate dipinte di bianco e prese a calci...se chiedeva noi rovinavamo sua roba per molto meno!". Per fortuna però la porta era a posto e subito capisco perchè la bolletta della luce aveva qualcosa che non andava...infatti Risiko Fuxia ha pensato di tenere la luce del soggiorno accesa e il cartonato di George Clooney che beve il caffè (rubato da lei ad un evento della Nespresso) vicino alla finestra con il ventilatore che lo faceva oscillare...in modo che i ladri fossero scoraggiati da una casa dove per 15 giorni c'è una persone che vive solo nel soggiorno bevendo caffè alla finestra. Mi giro verso di lei incazzato e lei:"Hai visto che ha funzionato? non sono venuti i ladri!"...A questo punto non mi rimane che scendere dinuovo nell'androne e sperare di incrociare Yuri e Sergej...almeno mi danno una mano a portare su in casa la valigia di Carlotta...di cui qui sotto potete vedere uno scatto rubato all' aeroporto che testimonia il sovrappeso al check-in e il conseguente sovraprezzo che vi invito ad immaginare. Buon rientro a tutti.

5 commenti:

  1. Insomma un rientro traumatico economicamente parlando...Sta di fatto che per me, lei è un genio! :)

    RispondiElimina
  2. oddio muoio, leggo ora tutti i tuoi post e ho le lacrime dal ridere.. bravo!

    RispondiElimina
  3. Devi avere fatto qualche danno inconfessabile, forse Risiko Fucsia ti ha chiuso in un armadio. Non puoi abbandonare il blog per così tanto tempo :-)

    RispondiElimina
  4. Vi siete inceppati...... A quando la prossimo avventura ?

    RispondiElimina
  5. Non ce lo fai un post per Natale? :-)
    Peccato, comunque, tutto questo silenzio... Avessi gestito io il blog, avrei scritto almeno un post conclusivo di saluto, per non lasciare che la gente tornasse qui per mesi, invano... Qualcosa come: "E' stato bello, ma mi sono reso conto che non ho più il tempo materiale di gestire questo blog come vorrei... Ciao. Jacopo".
    In ogni caso, se non dovessi ripassare qui nei prossimi giorni, buon natale a te e Carlotta.

    RispondiElimina